BANCONOTE IN EURO rare per combinazioni di numeri – Una nuova (provvisoria?) tendenza del mercato

BANCONOTE IN EURO rare per combinazioni di numeri – Una nuova (provvisoria?) tendenza del mercato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BANCONOTE IN EURO rare per combinazioni di numeri – Una nuova (provvisoria?) tendenza del mercato

Abbiamo constatato nell'ultimo biennio una tendenza del mercato delle banconote in euro (poco comuni o rare per le particolari combinazioni numeriche) in graduale discesa. Abbiamo chiesto lumi ad amici studiosi e venditori e diverse sono state le spiegazioni fornite, alcune delle quali già accennate nel precedente articolo "BANCONOTE IN EURO: domande, risposte e novità!".

Ad onor del vero alcune novità, sino a poco tempo fa ignorate e probabilmente portate alla cronaca anche grazie ad alcuni nostri articoli, si stanno facendo strada con risultati apprezzabili:

 

Banconote con serie composta da tutte le dieci cifre (da 0 a 9).

Nei suoi libri lo studioso francese Guy Sohier afferma che su circa mezzo milione di biglietti in euro della 1ª serie, materialmente controllati, solo 2 su 1.000 riportano le dieci cifre differenti, (vedere un esempio a lato) risultando pertanto poco comuni e tenendo in debito conto che si hanno a disposizione nella serie undici cifre, quindi una in più su cui puntare per ottenere una simile combinazione. Teoricamente nella nuova serie "Europa" dovrebbe essere leggermente più difficoltoso trovare tutti i dieci numeri differenti su dieci cifre. Abbiamo in piccolo controllato, con alcuni amici collezionisti, circa 10.000 banconote, di diverso taglio, della serie "Europa", trovando solo 6 biglietti con tale combinazione. Riteniamo pertanto che, al momento, una banconota simile FDS possa avere un surplus di valore che vada dal 50% al doppio del facciale.

 

Banconote con serie composta da numeri tutti dispari o tutti pari.

È la passione degli ultimi mesi, con tendenza al rialzo del valore commerciale, soprattutto per le banconote in euro della 1ª serie, colpevolmente snobbate con tale combinazione numerica; e pensare che, avendo ben undici cifre, sono senza dubbio più difficoltose da reperire e potrebbero risultare alla fin fine rare.

Per quanto riguarda la stessa combinazione per i biglietti della nuova serie "Europa", composti invero da dieci cifre, sempre nel controllo suddetto delle 10.000 banconote, ne sono capitate 8, di cui 6 da € 10 con tutti numeri pari e 2 da € 20 con tutti numeri dispari.

Occorre soffermarsi meglio su questa combinazione numerica, perché, sebbene appaia di non difficile reperimento, può presentare diverse particolarità:

1) essere interamente composta solo da 2 cifre pari o solo da 2 cifre dispari, in tal caso ci troveremmo di fronte a banconote abbastanza rare;

2) essere interamente composta solo da 3 cifre pari o solo da 3 cifre dispari, in tal caso ci troveremmo di fronte a banconote rare;

3) essere interamente composta da 4 cifre pari o da 4 cifre dispari, in tal caso ci troveremmo di fronte a banconote poco comuni;

4) essere interamente composta da tutte le 5 cifre pari (0,2,4,6 e 8) o da tutte le 5 cifre dispari (1,3,5,7 e 9) , in tal caso ci troveremmo di fronte a banconote con una maggiore difficolta di reperimento (in calce l'immagine di una banconota simile con tutti i numeri dispari).

In presenza della combinazione 3) il biglietto FDS ha commercialmente un surplus di circa il 50% del facciale; in presenza della combinazione 4) la banconota viene trattata al doppio del facciale.

 

 

Banconote rare e molto rare per combinazione di numeri.

Affrontiamo adesso lo spinoso problema della diminuzione di valore delle banconote rare e molto rare, per combinazione di numeri.

Andando oltre le varie motivazioni, tutte plausibili, presentate da amici studiosi e collezionisti alla base della discesa delle valutazioni per pezzi ritenuti, sino a qualche anno fa, destinati a una inarrestabile crescita di valore e d'interesse, affrontiamo i dati reali del momento.

L'amico Pietro, buon conoscitore del mercato e frequentatore d'importanti convegni numismatici, segnala che, nell'ultimo biennio, i molto rari biglietti in euro con palindromo completo (o "banconote radar") e quelli ugualmente rari, con 6 o 7 numeri uguali consecutivi, hanno manifestato un calo di prezzo del 20%. Nei convegni molti guardano e chiedono, ma pochissimi acquistano. Né va meglio per le vendite sui siti internet, dove pezzi, obbiettivamente eccezionali, spuntano alle aste offerte inferiori del 50% rispetto a quelle messe a segno sino a cinque anni fa. Altri, altrettanto eccezionali, offerti con il sistema "compralo subito" o "prezzo fisso", non trovano compratori, sebbene continuino ad avere centinaia d'incuriositi visitatori.

Vediamo alcuni esempi pratici: tre rare banconote radar tutte FDS (vedere le immagini dei biglietti interi in calce e due particolari al lati ), una da 50 € 1ª serie dell'Italia S 43121312134 (con la bella curiosa presenza delle quattro cifre consecutive 1,2,3 e 4), una da 20 € 1ª serie del Portogallo M 83190709138 (con l'interessante presenza del massimo -sei- di cifre possibili), una da 20 € serie "Europa" della stamperia tedesca di Berlino RA 3697557963 (con l'interessante presenza del massimo -cinque- di cifre possibili). Ebbene, sino alla pubblicazione del presente articolo, i tre succitati biglietti non hanno trovato acquirenti.

Né hanno avuto sorte migliore diverse banconote con 6 o 7 cifre eguali consecutive, con la presenza solo di tre cifre, con palindromi brevi verticali, offerte con il sistema "compralo subito" o "prezzo fisso".

 

 

Sono andate al contrario bene sui siti internet, per gli oculati compratori, alcune vendite all'asta d'interessanti banconote, che, sicuramente, avrebbero meritato, per la loro particolarità, prezzi ben superiori.

Riportiamo anche qui alcuni esempi interessanti.

Due banconote radar FDS della nuova serie "Europa": una da 5 € della Banca d'Italia SE 1010330101 (con la presenza solo di tre cifre 0,1 e 3), e l'altra da 10 € della Banca d'Irlanda TA 1166666611 (con il caso alquanto raro della presenza solo di due cifre 1 e 6, con la contemponea presenza della cifra 6 ripetuta sei volte consecutivamente). In calce sono riportate le immagini intere delle due banconote mentre ai fianchi i particolari della serie. I due biglietti sono stati venduti all'asta sui siti internet a poco più di 300 euro ciascuno. A nostro parere non ci si sarebbe meravigliati se avessero raggiunto la cifra rispettivamente di 500 e 600 euro.

Due banconote con presenza di 6 e 7 cifre uguali consecutive della nuova serie "Europa", entrambe da 10 € della Banca d'Irlanda e provenienti probabilmente dalla stessa interessante mazzetta, la prima TA 1166666683 (con sei cifre uguali consecutive in posizione centrale – immagine riportata nel precedente articolo) e la seconda TA 1266666664, alquanto importante per la presenza di sette cifre uguali consecutive (vedere immagine in calce). Ebbene i due biglietti sono stati venduti rispettivamente al doppio e al triplo del facciale, quindi meno della metà delle valutazioni a suo tempo da noi indicate.

Ancora più eclatanti, sempre secondo il nostro parere, sono i bassi prezzi con cui, al loro primo apparire su internet, sono state cedute alcune banconote della nuova serie "Europa", che riteniamo alquanto rare. Ci riferiamo in particolar modo a:

5 della Banca d' Italia SA 0000800078, che presenta solo tre cifre (0, 7 e 8) e con la cifra 0 ripetuta sette volte (numerazione bassa, tra le prime tirature);

5 della Banca del Belgio ZB 3323333373, che presenta solo tre cifre (2, 3 e 7) e con la cifra 3 ripetuta ben otto volte;

5 della Banca di Spagna VA 6886886888, che presenta eccezionalmente solo due cifre pari (6 e 8) e con la cifra 8 ripetuta sette volte (il particolare a fianco).

Il fortunato acquirente dichiara di aver avuto i tre biglietti ad un prezzo compreso tra i 15 e i 20 euro cadauno.

Abbiamo il piacere di mostrare le tre banconote suddette, ritenendo che meritano la nostra ammirazione ed una valutazione decisamente maggiore (probabilmente al momento tra i 50 e 150 euro).

 

In conclusione si può pertanto affermare che il momento attuale è alquanto difficile da decifrare. Si possono fare (probabilmente) ottimi acquisti, si può rimanere per molto tempo con le proprie banconote invendute, si può assistere ad una continua oscillazione dei prezzi, dovuta, soprattutto per i biglietti della nuova serie "Europa", ad una maggiore o minore periodica presenza sul mercato di determinate combinazioni numeriche.

 

Si ringrazia lo studioso francese Guy SOHIER,  eminente autore dei seguenti libri, che trattano in modo specializzato la tematica delle euro-banconote:

Les Eurobillets 2002-2007 - © Éditions Victor Gadoury, MC-98000 Monaco;

Les Eurobillets 2002-2009 - © Éditions Victor Gadoury, MC-98000 Monaco;

 Les Eurobillets Millésime 2002 Millésime 2013 – © Édition Numismatique & Change, 55800 Revigny-sur-Ornain.

Alcuni sono reperibili sul mercato francese o presso l'Autore. Soci e amici di questo Circolo possono rivolgersi all'Associazione, che cercherà di fornire quelli ancora disponibili a prezzo di costo.

 

Un grazie particolare agli studiosi Pietro, Pablo e Mauroai quali ci si può rivolgere per eventuali consigli ed avvertenze sugli acquisti. 

E-mail:pietrodicecco@libero.it , pablo.ercolini@gmail.com , simonimauro@alice.it .

 

Per il presente articolo molto importanti sono stati anche gli aiuti forniti gratuitamente da:

Roberto e-mail: roberto.consolo@virgilio.it

a_teixeira (Portogallo) venditore professionale su Delcampe

 

I © delle immagini del presente articolo appartengono a tutti gli aventi diritto (Banca Centrale Europea, Banche nazionali dell'Eurozona, proprietari delle banconote ecc.). Vengono qui riprodotte solo a scopo culturale e divulgativo.

 

 

 

 

     

    Banconota da 20 € d'Italia serie "Europa" con la presenza di tutte le cinque cifre dispari (1,3,5,7 e 9).
    Banconota da 50 € d'Italia 1ª serie con palindromo composto dai numeri 1,2,3 e 4.
    Banconota da 20 € del Portogallo 1ª serie con palindromo composto dal massimo delle sei cifre diverse.
    Banconota da 20 € della Germania (Berlino)  serie Europa con palindromo composto dal massimo delle cinque cifre diverse.
    Banconota da 5 € d'Italia  serie Europa con palindromo composto solo da tre cifre (0, 1 e 3).
    Banconota rarissima da 10 € d'Irlanda  serie Europa con palindromo composto solo da due cifre (1 e 6).
    Altra banconota dell'Irlanda con ripetuta consecutivamente la cifra 6 per sette volte.
    Banconota da 5 € d'Italia  serie Europa con solo tre cifre (0,7 e 8) e la cifra 0 ripetuta sette volte.
    Banconota da 5 € del Belgio  serie Europa con solo tre cifre (2,3 e 7) e la cifra 3 ripetuta ben otto volte.
    Banconota da 5 € della Germania (Berlino)  serie Europa con solo due cifre pari (6 e 8) e con la cifra 8 ripetuta sette volte.